Flora e Natura in Agriturismo: il Pomodoro - Flora e Fauna in Agriturismo - Scopri le Attività la Flora e la Fauna in Tutto Agriturismi

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Flora e Natura in Agriturismo: il Pomodoro

Pubblicato da in Flora ·

Pomodoro



Il pomodoro era considerato, inizialmente, non commestibile. All'inizio del '900, nei paesi mediterranei, la coltivazione divenne intensiva e fu realizzata la trasformazione e conservazione industriale del prodotto.
L'Italia è
il terzo paese al mondo nella produzione e nell'esportazione.
Le coltivazioni maggiori si hanno in Puglia, Campania, Emilia-Romagna, Calabria e Sicilia e variano a secondo della destinazione: consumo fresco, da mensa, da industria
per la produzione di pelati, concentrati e succhi.

Il pomodoro
è una pianta che si ramifica abbondantemente nelle parti più basse e il frutto è una grossa bacca, rossa a maturità, di pezzatura e forma diversa a seconda della varietà.
Va coltivato in clima temperato caldo e, pur adattandosi a tutti i tipi di terreno, predilige quelli di medio impasto ben drenati.

Variet
à di pomodori:
Marmande, Money Marker, Early Pack, Montecarlo, Fandango, San Marzano, Europeel, Napoli, Chicco III, Roma VF, Petomech, Indo, Missouri, Roma, Rio Grande.

Il pomodoro è una tipica pianta da rinnovo che si avvantaggia sia di accurate e profonde lavorazioni che di abbondanti concimazioni letamiche (400-500 q/ha) e minerali.

Il pomodoro richiede molta acqua giornaliera ed
è soggetto a varie fisiopatie tra cui colpo di sole e spaccature dei frutti.

La lavorazione industriale del pomodoro dа vita a prodotti come i pelati (senza buccia e inscatolati), i concentrati, il succo di pomodoro e le salse agrodolci. Bucce e semi sono utilizzati per la preparazione di mangimi ad uso zootecnico.


Descrizione inviata da Luca



Flora e Fauna
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu