Natura in Agriturismo: il Castagno - Flora e Fauna in Agriturismo - Scopri le Attività la Flora e la Fauna in Tutto Agriturismi

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Natura in Agriturismo: il Castagno

Pubblicato da in Flora ·

Il Castagno




Nome originale: Castanea sativa
Divisione/Classe: Magnoliophyta/Magnoliopsida
Famiglia: Fagaceae
Genere: Castanea
Origine: Europa meridionale, Nord Africa e Asia occidentale

Il Castagno è
originario dell'Europa meridionale, Nord Africa e Asia occidentale ma è presente anche sulle coste atlantiche del Marocco, sulle rive del mar Caspio e nel sud dell'Inghilterra. In Italia il castagno si coltiva maggiormente in Campania, Sicilia, Lazio, Piemonte e Toscana.
Le castagne sono un'importante fonte alimentare perch
è ricche di amido.

Il castagno europeo
è una pianta longeva che raggiunge anche i 25 mt. Il tronco ha una circonferenza imponente, una chioma espansa e ramificata, foglie caduche ellittiche e allungate, seghettate ai margini, coraicee e di colore verde intenso e lucide.
La fioritura avviene in piena estate e il frutto
è una noce detta "castagna", con cupola spinosa, detta riccio.

In base alle esigenze di mercato, ci sono quattro varietà di castagne: Marroni, Castagne, Ibridi Eurogiapponesi, Giapponesi.

Marroni
Sono caratterizzati, all
interno della buccia, da frutti interi, con una pellicola che non penetra nella polpa e che si stacca con facilità. I marroni sono venduti a prezzi abbastanza alti. In 1 kg vanno circa 55-70 frutti.
I Marroni più diffusi sono: Marrone Fiorentino, Marrone di Caprese Michelangelo, Marrone di Viterbo, Marrone di Marradi, Marrone di Castel del Rio, Marrone di Susa, Marrone di S. Mauro di Saline, Marrone di Chiusa Pesio, Marroncino di Borgovelino, Marrone Comballe (Francia), Marrone Bouche Rouge (Francia), Marrone Goujounac (Francia), Marrone Belle Epine (Francia).

Castagne
Derivano dal castagno europeo e i frutti sono di pezzatura diversa: da 45 a 110 frutti in 1 Kg e sono caratterizzati da una pellicola interna che penetra in profondit
à nellinterno della polpa. I prezzi sono più accessibili e le varietà di "castagna" più diffuse sono: Castagna della Madonna di Canale dAlba, Bracalla, Garrone rosso, Pistoiese, Reggiolana, Castagna di Montella, Nzerta, Riggiola e Gabbiana.

Eurogiapponesi
Derivati da incrocio naturale o guidato tra il castagno europeo (Castanea sativa) ed il castagno giapponese (Castanea crenata), sono caratterizzate da una maggiore resistenza alle malattie, da una notevole precocit
à di maturazione, da frutti molto grandi. Le varietà Eurogiapponesi più conosciute sono: Primato, Precoce Migoule, Bournette, Bouche De Betizac, Marsol.

Giapponesi
Fanno parte della variet
à di Castanea crenata e comprendono Tanzawa e Ginyose. Le piante si sviluppano in modo ridotto, richiedono regolare irrigazione e potatura annuale. La pezzatura media prevede 60-65 frutti per Kg.

Descrizione inviata da Luca




Flora e Fauna
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu