Flora e Natura in Agriturismo: l'Anemone - Flora e Fauna in Agriturismo - Scopri le Attività la Flora e la Fauna in Tutto Agriturismi

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Flora e Natura in Agriturismo: l'Anemone

Pubblicato da in Flora ·

Anemone



Famiglia: Ranunculaceae
Provenienza: Europa, Sudafrica e America

Il nome anemone deriva da una definizione di Teofrasto e significa "fiore del vento" per le fragili corolle variamente colorate.
L'anemone rappresenta il rimpianto, nel linguaggio dei fiori. Il suo significato risale alla leggenda secondo la quale Marte, per gelosia, uccise l'amante di Venere e lei, disperata, lo fece rivivere sotto forma di un magnifico anemone.
L'anemone non ha profumo, ma in compenso si offre alla vista con splendidi colori dal rosso al blu-viola. Da alcune specie si ricavano sedativi. Negli anemoni c'è
una sostanza irritante per le mucose e per la pelle, la protoanemonina, che essiccata si trasforma nell'innocua anemonina. Per crescere nelle condizioni migliori, l'anemone richiede esposizione ombreggiata, suolo leggero, acido o neutro, fresco.
Preferisce il terreno umido e non i ristagni d'acqua; dopo la fioritura, non deve essere pi
ù innaffiato e la pianta va fatta seccare. Gli anemoni possono essere lasciati interrati per alcuni anni, mentre i rizomi vanno tolti dal terreno a fine fioritura per essere piantati, in vaso o in giardino, la primavera successiva.


Descrizione inviata da Daniela



Flora e Fauna
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu